Le guide dell'Elefantino Vai al portale Enel
22 marzo 2004
Scegli la città 
Segnala un sito
Segnala un evento
Scrivi
Cerca su Roma
Ambiente
Animali
Arte & Cultura
Auto Moto & Bici
Bambini
Casa & Giardino
Chat e Comunità
Chiesa Cattolica
Confessioni religiose
Fitness ed Estetica
Giustizia
Media
Palazzi della Politica
Ristoranti & altro
Salute
Shopping
Società
Sport & Tempo libero
Studi & Formazione
Terza Età
Uscire la sera
Viaggi
Visitare la città
Artigianato
Associazioni
Banche & Finanziarie
Cerca lavoro
Consulenze
Corrieri & Spedizioni
Fiere & Esposizioni
Forniture
Imprese
La Città del Cinema
Nuove tecnologie
Servizi
Biglietti on line
Cerca persone
Emergenze
Enti locali
Forniture domestiche
Internet Point
Poste
Sicurezza del cittadino
Trasporti


 
Gialloarancio La flessuosità dell'Io

Il segno ed il colore simboli di un erotismo libero. Fino al 13 aprile, la Galleria Nuovo Acquario ospita la mostra di Bruno Gorgone

09/03/2004
L’artista piemontese nelle sue tele, carte e installazioni di vetro di Murano racconta una storia. Lo fa da quando ha iniziato a dipingere con colori e forme soltanto in apparenza non figurativi. Nelle sue opere sembrano impressi avvenimenti e personaggi della realtà, come in un unico arazzo che diventa un racconto storico.
Grandi e piccoli quadri seguono una trama ordinata, con colori magri e senza spessore, che irriverenti non rispettano il limite dei bordi. Una pittura che diventa un’ossessione psicoanalitica, un insistere morboso sul tema dello smarrimento nei giardini di un Eden senza confini, e nei labirinti e licheni dell'«Io vegetale».
C’è un conflitto che non conosce sosta nelle immagini rappresentate, espresso dalla sovrapposizione continua delle variegate tonalità del giallo, dell'arancione, del rosa e del verde, inserito nella posizione chiave degli scomparti più sinuosi, quasi umani.
Impiega mezzi di seduzione, coccola chi guarda con floreali insistenze, si riscatta con foglie dimezzate e dentellate, con gonfi seni materni e ventri giganteschi. Il suo è il ritratto di una generazione che si nasconde perché impaurita da possibili scoperte, che l’inventore cerca di mimetizzare in una storia colorata.
I suoi lavori parlano di un erotismo estraneo al peccato, e mostrano un atteggiamento che privilegia i valori sessuali, ricoprendoli di simbolismi.

Bruno Gorgone, Il segno e il colore. Dall'11 marzo al 13 aprile. Galleria d’Arte il Nuovo Acquario, via Giulia 178, tel. 06 68134613, sito Internet: http://www.galleriacquario.it/. Orario: 11.00-13.00 e 16.00-20.00. Chiuso lunedì mattina e festivi. Ingresso libero.
Vedi gli altri articoli in cartellone »
  Tutto sul Cinema, Moda, Musica e Teatro
Comparative Experience in Network Service Regulation
Il 26 e 27 marzo il Centro Congressi Enel ospita la conferenza sui sistemi di regolamentazione internazionale. Partecipano i maggiori esperti del settore europeo
Enel festeggia la "Piccola Grande Italia"
Domenica 28 marzo monumenti aperti, mostre e iniziative culturali insieme a Legambiente nei mille borghi italiani per “Voler bene all’Italia”
  La vetrata Sironi Nuova luce per la vetrata Sironi
L'impianto realizzato da Enel valorizza l'opera situata all'interno del Palazzo dell'Industria, sede del Ministero delle Attività Produttive, e la rende visibile anche in assenza di luce naturale
Invia i tuoi messaggi

Registrati  
UserID
Password
Registrati  
Astroluce
Oroscopo del giorno
Cristalloterapia
Feng Shui



 

Programma Tetti fotovoltaici